Partendo dal generatore di calore arrivando sino al terminale finale, siamo in grado di calcolare la soluzione migliore affinché il risparmio economico sui costi della bolletta e la riduzione delle emissioni di CO2 nell’ambiente rappresentino gli obiettivi principali. Per questo motivo da parecchi anni ci stiamo indirizzando verso le  fonti energetiche rinnovabili sostituendo i vecchi generatori a combustibile con nuove tipologie di generatori a biomassa (caldaie o termostufe a pellet/legna) o pompe di calore.

Come generatore di calore principale abbiamo varie possibilità:

CALDAIA A CONDENSAZIONE

Artioli Termoidraulica Piubega Impianti termici Caldaia a condensazione Immergas

La caldaia a condensazione è in grado di ottenere un rendimento superiore del 100% e una conseguente riduzione dell’emissione di NOx e CO. Esprimono il massimo delle prestazioni (risparmi oltre il 40% ed oltre) quando vengono utilizzate con impianti che funzionano a bassa temperatura (30-50 °C) come per esempio con il riscaldamento a pavimento.

GENERATORI A COMBUSTIBILE SOLIDO

I generatori a combustibile solido producono energia a basso costo utilizzandocombustibili naturali assicurando un grande risparmio che può arrivare fino all’80% rispetto ai combustibili classici. Il più largamente utilizzato è il pellet, un combustibile solido granulare fatto di segatura compressa in piccole capsule cilindriche normalmente del diametro da 6 a 10 mm. Possiede un alto contenuto energetico e un eccellente potere calorifico. La sua combustione inoltre avviene in modo “CO-neutrale”: usando pellet infatti non si incrementa l’effetto serra e si contribuisce alla tutela dell’ambiente.

edilkamin meg

POMPE DI CALORE “ALL IN ONE” SAMSUNG PER RISCALDAMENTO, RAFFRESCAMENTO E PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA

Le pompe di calore permettono di risparmiare dal 40% al 60% nel riscaldamento invernale rispetto ai sistemi tradizionali. Il sistema da noi proposto SAMSUNG EHS può produrre calore per il riscaldamento di un edificio o per l’acqua calda per uso sanitario e raffrescamento per i periodi estivi con una sola macchina esterna, utilizzando energia presente nell’ambiente per il 75% e prendendone solo il restante 25% da fonti tradizionali. La tecnologia che utilizza la pompa di calore si basa su una fonte di calore esterna di tipo ambientale: l’aria, l’acqua o il suolo. Da questa può ricavare calore attraverso un’unità pompa che tramite un’azione di compressione (se è azionata da motore elettrico o endotermico) o di assorbimento alimentare (se è alimentata a gas a fluidi caldi) riscalda la temperatura interna e la distribuisce all’interno dell’edificio. La distribuzione del calore può essere a espansione diretta. In questo caso il fluido che circola nell’edificio scambia direttamente calore con l’aria interna. Oppure può funzionare con un sistema idronico, nel caso in cui il calore venga convogliato in acqua, utilizzata poi con rubinetti o altri terminali.

Un simpatico video dimostrativo del sistema SAMSUNG EHS che proponiamo è disponibile cliccando qui.

 

Artioli Termoidraulica Piubega Impianti termici con pompa di calore Samsung

RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

Per quanto riguarda i terminali finali dell’impianto di riscaldamento o raffrescamento offriamo il pannello radiante a pavimento a discapito dell’ormai passato riscaldamento a radiatori in alta temperatura. E’ una tecnologia che permette ottimi risultati dal punto di vista energetico, potendo funzionare con temperature relativamente basse. Funziona principalmente con uno scambio termico per irraggiamento e non per convezione. Il sistema viene realizzato inserendo un isolante sopra la soletta portante del pavimento; il materiale più diffuso è il polistirene espanso in lastre, lisce o con sagomature particolari, ma sono presenti sul mercato anche la fibra di legno, il sughero, il poliuretano e altri. Al di sopra dell’isolante vengono posate le tubazioni o i conduttori scaldanti, che vengono annegate completamente nello strato di supporto (il “massetto“), generalmente costituito da calcestruzzo. Infine, si ricopre il massetto con il rivestimento finale: solitamente piastrelle, ma anche parquet, linoleum, moquette, ecc…

Grazie al nostro software di progettazione siamo in grado di calcolare in modo esatto la potenza termica necessaria per riscaldare o raffreddare l’ambiente desiderato, calcolando ovviamente molte variabili quali l’isolate esterno dell’edificio, la posizione geografica, la temperatura, nonché il modello e tipo di generatore principale, rispettando la norma relativa UNI EN 1264.

Artioli Termoidraulica Piubega Impianti termici collettore riscaldamento a pavimentoArtioli Termoidraulica Piubega Impianti termici riscaldamento a pavimento Trony AsolaArtioli Termoidraulica Piubega Impianti termici Corte CatenaccioArtioli Termoidraulica Piubega Impianti termici Trony Asola Artioli Termoidraulica Piubega Mantova

Le marche che trattiamo:


TENARIS ARISTON RIFATTO VAILLANT RIFATTO george fisher RIFATTO IMMERGAS CHEMIDRO2logo_luxor IRSAP GALLETTI Fondital ercos CALEFFI aermec ITALKERO ROBURlovatocordivariHERZ MEPEsamsungTHERMOROSSIEDILKAMINKWB


© Artioli Termoidraulica, via A.Moro 4 Piubega (Mn) - tel: (+39) 0376 655105 - fax: (+39) 0376 655105
email: info@artiolitermoidraulica.it - Pec: artioli.serafino@pec.tesiinformatica.net - PIVA: 01344690209